Jump to content

Audinside  Hub - Contest  Calendario 2021

MollyInside.thumb.jpg

Tutti meritiamo un' occasione per metterci in mostra, non credi ? ...

RonSwanson

Utente Registrato
  • Content Count

    281
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    17

RonSwanson last won the day on September 25 2019

RonSwanson had the most liked content!

Community Reputation

138 Neutro

1 Follower

About RonSwanson

  • Rank
    Junior Member
  • Birthday 02/21/1982

Informazioni Personali

  • Name
    Diego
  • Provincia
    Genova
  • Nationality
  • Auto
    S3 8P

Recent Profile Visitors

616 profile views
  1. Fai benissimo, anche io se posso evito di comprare al D1 a prezzo pieno.. già se un gioco mi piace un sacco e all'uscita costa sui 25/30 ci posso anche pensare così mi levo il pensiero e me lo gioco subito, ma per il resto, si aspettano le offerte e via, senza premura, anche perché 50 o 60 euri non sono proprio pochi (visto che ormai i più blasonati li vendono all'uscita a 59..). Questo almeno a livello di acquisti personali, poi ovvio che se c'è un gioco nuovo e al D1 mi danno un promo code per poterci scrivere su, mica mi lamento
  2. La serie Ride è forte.. come saprai siamo arrivati al 3, ma già con il primo mi divertivo un sacco togliendo ogni aiuto alla guida e poi via di staccate con culo per aria :D uscite di curva in derapata o con "penna" e così via. Poi come si fa spesso in questi giochi, si finisce con il comprare anche i mezzi posseduti nella realtà. Quindi appena possibile via a comprare la R1 seconda serie a carburatori (che se non ricordo male, era a parte, in un DLC) e lì fu il delirio, un continuo di ribaltamenti ed ingressi in curva troppo veloci e/o con la moto che non curvava. Ma del resto pure la moto vera è così.. in curva ti devi appendere al manubrio per farla girare e se in prima non ci vai cauto con l'acceleratore ti scordi di avere la ruota davanti che tocca l'asfalto, quindi o deceleri, o metti la seconda e vedi che succede, o già che ci sei te la godi e fai una bella impennata a 130 ma ovviamente, dal vero la moto la "senti" e ti comporti di conseguenza, in un gioco diventa ben più difficile capire quello che sta per fare. Anche di Mafia hanno fatto il terzo capitolo, ma diciamocelo, è uscito un po' sfigatello...
  3. Faccio un tentativo di up.. Il topic è fermo da un tot, ma considerando la situazione attuale, magari più di uno per passare il tempo da "recluso" ha ripreso in mano qualche videogioco, o magari qualche simulatore. Del resto pure i piloti di F1 non potendo usare le auto vere, hanno iniziato a dedicarsi a F1 2019 e Rfactor 2 Nel caso quindi, con la questione #iorestoacasa avete ripreso o aumentato l'attività da videogiocatori? E in generale attualmente a cosa giocate in questo periodo? Nel mio caso, oltre che riprendere a giocare, ho ripreso la mia "attività" (che avevo lasciato un po' in standby) di scrittore sul tema, tra news, recensioni e altre robe. Quindi ultimamente mi sono diviso tra qualche titolo che volevo giocare di mio e altri che ho iniziato a giocare o riprovato per poi scriverci sopra. Per la prima categoria, ad esempio ho fatto un po' di revival con Project Torque, vecchio gioco di auto online chiuso da alcuni anni, che è stato portato a nuova vita grazie ad un progetto amatoriale. Ho fatto anche qualche partitella a World of Warships. Per la seconda categoria invece, ho appena fatto un po' di partite su un nuovo team based shooter che mette insieme sparatutto in prima persona e astronavi. Scritto tutto quel che dovevo a riguardo, il prossimo a finire sotto i ferri sarà Enlisted, un altro FPS ma questa volta a tema WWII.
  4. Riporto su questo topic per un piccolo aneddoto a tema: In questa discussione abbiamo detto di come la trasmissione quattro su A3 e altre non sia "l'originale" quattro e che si tratti di sistema Haldex rimarchiato. Comunque è pur vero che anche su queste vetture la scritta quattro è riportata dalla casa sull'auto, ad esempio sul cassettino portaoggetti. L'aneddoto comunque riguarda il fatto che qualche tempo fa vedo una Golf.. guardo le fiancate.. e nella classica posizione in basso vicino alle ruote posteriori, ecco comparire le scritte quattro per la felicità di @amico250 Insomma, nulla contro le Golf sia chiaro, però un conto è se la scritta la mette la casa produttrice (poi possiamo discutere che si tratti di pura operazione commerciale o meno) ma aggiungere tali scritte pure su una Golf forse è un po' troppo... ok che la meccanica è la stessa, ok che sono vetture dello stesso gruppo, però...
  5. Scusate l'intrusione in quest'altra metà della sezione A3 Tranquilli, non sto pensando ad un cambio vettura, volevo giusto condividere una breve esperienza da "8V-ista". Premetto che parliamo del periodo antecedente l'inizio di tutti i casini che ben sappiamo, i decreti ecc. Comunque, per tutta una serie di motivi, cause di forza maggiore ecc, mi sono ritrovato a dover fare una sortita in Svizzera (ma appunto, non per turismo) e per una serie di altri motivi, mi è stato fornito pure il mezzo con cui andare. Nello specifico, questo: (no, non ha dei piccoli buchi nella vernice :D i puntini bianchi sono i fiocchi di neve che stavano cadendo in quel momento, ma nella foto sembrano quasi puntini sulla carrozzeria) Quindi A3 SPB, il motore è il 2.0 TDI da 150 CV, cambio manuale e trazione "quattro". Ora so che molti vorrebbero sapere la lista completa dei vari accessori, ma sinceramente non lo so, nel senso che non ho chiesto e non sono stato a fare un check accessorio per accessorio. Posso dire che sembrava ben accessoriata tra sedili riscaldabili, sensore luce/pioggia, s-line, pacchetto luci interno, sensori di parcheggio (che fosse per me andrebbero sradicati per direttissima ) e altre robe (ad esempio, ha i lavafari: sono di serie o optional?). L'unica cosa sicura è che non ha mai subito modifiche/upgrade/retrofit, quindi è così dalla nascita. Comunque mi sono ritrovato, almeno in parte, a fare la stessa strada che avevo fatto l'estate scorsa con l'S3. Ovviamente non avrebbe senso fare un confronto tra i due viaggi.. motorizzazioni differenti, ma specialmente condizioni ambientali opposte.. in un caso d'estate con il sole, nell'altro in inverno con strada innevata e frequenti nevicate. Comunque a salire sul passo del Maloja sì è comportata benissimo. Certo, la situazione neve non era delle peggiori, però ad esempio nei punti con maggior pendenza e tornanti stretti, io andavo su senza problemi e anche lievemente allegro, altri che stavano facendo la stessa strada hanno avuto qualche difficoltà e altri ancora erano fermi a bordo strada per mettere le catene. Se proprio devo dire, è che tanto durante l'andata che il ritorno (diciamo 400+400 km circa) dopo un po' mi trovavo meno comodo con la schiena (rispetto alla mia a parità di percorrenza). Ma ovviamente parliamo di sedili diversi con una diversa conformazione, inoltre nella mia c'è la regolazione lombare e qui no ecc ecc.. Magari poi è anche una questione di abitudine, nel senso che ormai sono abituato ai miei e passando a dei sedili differenti sparandomi subito 400 km senza prima metabolizzare, la schiena non ha gradito. Va detto per diritto di cronaca che pure la consorte (che mi ha accompagnato) ha riscontrato una minore comodità, ma il poter usufruire del riscaldamento sedile (che sulla mia non c'è) le ha fatto dimenticare ogni altro problema Storiella divertente: faccio una volata al supermercato, mi infilo nel posteggio coperto (trafficatissimo, gran via vai no stop) e via. prima di arrivare alla cassa, mi rendo conto di aver lasciato i franchi in macchina. Mi scocciava avere moneta locale e poi finire con il pagare in euro, quindi torno a prenderli. Arrivo dall'auto, schiaccio il telecomando.. e la porta non si apre.. schiaccio di nuovo ma niente.. Qui mi sorge il dubbio perché mi avevano detto che qualche giorno prima si era scaricata la pila del telecomando e che era stata cambiata, ma vatti a fidare.. provo a chiudere e aprire, niente.. eppure chiudendo e aprendo sento il rumore delle serrature.. che stava succedendo? Allora riprovo e guardo la macchina e vedo che quando premo il pulsante, non lampeggiano le frecce.. mi guardo in giro e... nel tempo in cui ero stato via, in quella parte di parcheggio avevano posteggiato altre due (non una, due) A3 8V identiche.. ma proprio identiche.. stessi cerchi, stesso allestimento esterno, stesso colore.. tutto.. e io da gran furbone, su 3 possibilità, stavo cercando di aprire quella di un altro che fortunatamente non ha assistito a questa scena pietosa. Ma sul momento, chi ci pensava.. io ho visto una A3, il colore era quello, la zona del posteggio pure, pensavo fosse la "mia" poi certo, guardando o la targa o eventuali cose in zona portaoggetti o sui sedili ecc, la differenza si notava, così come guardando meglio avrei potuto vedere che le 8V si erano triplicate, ma quando si fanno le cose di corsa.. però tutto sommato è stato da ridere Comunque alla fine, è stato simpatico fare un po' di km sempre da "audista" ma con un mezzo diverso dal proprio (anche se della stessa famiglia, quindi non è che cambi come dal giorno alla notte). Detto questo, vi lascio qualche foto di contorno e me ne torno dall'altra parte della stanza, dove stanno quelli con le vecchie 8P :)
  6. Un saluto a tutti... ogni tanto riesco a farmi vivo, in questo caso purtroppo causa il tempo libero extra derivato dallo starsene chiusi in casa. Comunque volevo cogliere l'occasione per un piccolo aggiornamento della recensione. A settembre 2018 scrivevo "Ovviamente quello che non si può giudicare in questa sede è la longevità del prodotto". Ora, spero di non portarmi sfiga da solo scrivendo queste righe ma ad oggi il comportamento è sempre stato ineccepibile. L'unica sbavatura se vogliamo è stata qualche mese fa quando non mi vedeva più lo smartphone android via BT: fino a mezz'ora prima andava tutto regolare poi posteggio la macchina, quando torno salgo e accendo, poi dovendo fare una telefonata vedo che non trova il telefono.. attivo e disattivo il BT ma niente.. addirittura il telefono sparisce dalla lista dei dispositivi associati. Comunque nessun problema, ho fatto fare all'autoradio un riavvio completo* ed è tornato tutto a posto e poi finora ha sempre funzionato come al solito. Quindi direi un errorino perdonabile. * per chi non lo sapesse, normalmente l'autoradio quando si accende fa una sorta di avvio veloce.. un po' come i portatili quando vanno in ibernazione, poi all'accensione l'uscita dall'ibernazione è più veloce di una normale accensione. L'autoradio fa più o meno una cosa simile, per permettere l'accensione immediata quando saliamo in auto, altrimenti dovrebbe prima caricare tutto il sistema operativo (come fa uno smartphone quando lo spegniamo e poi lo andiamo a riaccendere) e l'avvio completo richiederebbe qualche decina di secondi. Comunque all'occorrenza, dalle impostazioni è possibile fare un riavvio dell'autoradio, che quindi si spegne totalmente e fa un avvio completo. Facendo questo, il mio problema (evidentemente di natura software) è subito scomparso. Bene, ora invio il messaggio e incrocio le dita che non si sa mai
  7. Sì ne trovi di diversi tipi specifici per auto.. Bene o male sono piccoli schermi LCD di dimensioni tipo 1,5 pollici o giù di lì, che contando anche il "case" più o meno sono alti 5 cm e poco meno larghi, poi dipende se si prende solo il contamarce o contamarce + luce di cambiata che ovviamente avrà un ingombro leggermente maggiore. Quindi bene o male come dimensioni e funzioni sono tipo quelli da moto alla fine. Bisogna però prestare attenzione ai vari modelli: alcune aziende hanno versioni differenti in base al tipo di cambio, quindi una versione per cambio ad H, una per l'automatico, una per i sequenziali da competizione ecc, mentre altri propongono modelli universali con poi diverse soluzioni di cablaggio in base al tipo di cambio e di segnale che bisogna recuperare. Parlando di segnale, va specificato che di base questi indicatori hanno ovviamente bisogno di corrente per accendersi, ma anche di ricevere il segnale che gli dica quale marcia è inserita e ovviamente qui poi dipende dall'auto dove bisogna andarsi a cercare fili/pin/connettori a cui collegarsi, ma in giro dovrebbero esserci anche dei modelli dotati di adattatore odb2, che di conseguenza riescono ad estrapolare i dati dalla presa diagnostica, probabilmente collegandosi poi al CAN-bus. La teoria più o meno è questa, poi sulla pratica mi fermo perché anche se ne ho visti diversi su diverse auto, non ne ho mai installato o usato uno personalmente (sia su moto che su auto vado all'antica e uso l'orecchio). Comunque con Google se cerchi con parole chiave tipo "car digital gear indicator" o "contamarce auto" (giusto due esempi eh) di risultati un po' ne vengono fuori, ma poi non mi sbilancio mettendo link di un prodotto piuttosto che un altro perché non avendo esperienza diretta non posso dire quale sia valido e quale no, o differenze di installazione ecc.
  8. Ti confermo che di solito ci sono due trombe, la tono alto e la tono basso. Anche sulla mia avevo riscontrato un suono anomalo e tale anomalia era dovuta proprio ad una delle due trombe che era andata ko. Nel mio caso era quella del tono basso a non funzionare (una volta che le si ha davanti, si fa presto a fare la prova). Magari nel tuo caso è solo un connettore da fissare bene, senza dover cambiare la tromba.. mi sembra strano che si sia rotta per l'urto se il tamponamento è stato leggero non ha avuto danni apparenti, ma tutto può essere, oppure è stata solo una coincidenza e nello stesso periodo è morta una delle due trombe per "cause naturali" (come la mia del resto) bisogna provare. Purtroppo non so darti info precise per la tua auto, devi aspettare qualcuno esperto di B8, la mia ha le trombe dietro la mascherina dei fendinebbia, ma ogni Audi è diversa e quindi non mi aspetto che sulla tua sia la stessa cosa. a titolo informativo ti metto il link della la guida che avevo fatto per l'A3 8P, ma ovviamente parliamo di due auto diverse e quindi penso che a parte qualche spunto su ricambi ecc, non possa esserti molto utile:
  9. Scusa il ritardo ma in questi giorni ero via e non sono riuscito a seguire il forum. Comunque concordo con @gian1972 ovvero cambiare solo la frizione e non il volano ha (a mio modestissimo parere) poco senso, visto che appunto come dice sempre Gian, il punto debole è il volano e già che hai tutto aperto, lasciarlo lì con il rischio che tra qualche mese ti da problemi, potrebbe non essere la soluzione ideale. Quindi come dicevo, nel tuo caso può andar bene rimanere sul bimassa, aftermarket o originale Audi, ma se smonti tutto e cambi la frizione, cambia anche il volano, appunto perché già che hai tutto aperto, conviene cambiare ora quello che magari dovresti poi cambiare per forza tra un tot di km. Inoltre, non è detto che il volano non abbia già qualche problema.. puoi verificarlo solo una volta che smonti tutto e riesci quindi a controllare che non abbia già iniziato a prendere del lasco o presenti qualche altra anomalia (quando i problemi al volano li senti alla guida, vuol dire che è messo male, ma non vuol dire che prima di quel momento non abbia già delle magagne riscontrabili solo ispezionando la parte). Poi certo, dipende dai km che ha l'auto e quanto la vuoi tenere, ma considerando che c'è gente a cui il volano bimassa ha iniziato a dare problemi tra 80 e 100k km (come del resto c'è chi è arrivato a 140k o giù di lì senza toccarlo, ovviamente dipende dal motore, dai cv a disposizione, da eventuali aumenti di potenza, dal tipo di utilizzo dell'auto..) a meno che l'auto non abbia tipo 20.000 o 30.000 km, penso non sia il caso di rischiare e lasciare il volano usato. Per la scelta dei ricambi, o ti togli qualsiasi dubbio e vai di ricambi originali, che male male che vada non ti dureranno certo meno di quelli che hai sotto, oppure se vuoi andare su altri produttori, è ovviamente meglio affidarsi ai marchi noti, piuttosto che fare un salto nel buio andando su nomi che si conoscono poco.. così al volo di nomi "noti" mi vengono in mente Sachs, Valeo, o Luk, ovviamente andando su dei kit di livello OEM (ovvero pari al primo impianto) visto che nel tuo caso non ha senso andare sui kit performance (utili solo in caso di elaborazione del motore, conseguente guida molto sportiva con frizione sempre sollecitata di brutto ecc).
  10. Operazione fatta da molti su S3 e TT.. in pratica il discorso è che su queste vetture alla lunga (quanto dipende dall'uso dell'auto, se originale o con un tot di cavalli in più) il volano bimassa tende ad usurarsi/prendere del gioco e farti slittare la frizione anche se i dischi della frizione sono ancora buoni. Questo detto molto semplicisticamente, perché il volano bimassa non è una soluzione propriamente sportiva, anzi è stata utilizzata proprio per privilegiare il comfort di guida (pedale frizione bello morbido, meno vibrazioni dal motore, almeno finché il volano è buono) ma è anche una soluzione un po' più delicata rispetto al monomassa. Detto sempre alla semplice, montare un kit monomassa generalmente porta ad avere un gruppo frizione più duraturo e magari in grado di reggere più cv/coppia dell'originale (ma qui dipende anche dal kit scelto, dai materiali dei dischi, il peso del volano ecc) però al prezzo di un pedale della frizione più duro (che per alcuni può essere fastidioso se si guida tanto nel traffico) e magari qualche vibrazione in più. Considerando che parliamo di una vettura da 163 CV, se non hai intenzione di fare lavori di centralina, scarico e altre cose atte ad aumentarne la potenza e non vuoi rischiare di peggiorare il comfort, metti un bimassa come in origine e vai tranquillo, di certo non ti durerà meno di quello che hai ora sotto. Nota: spiegazione proprio semplice semplice e basata su esperienze altrui che ho raccolto quando dovevo prendere la vettura... io per ora ho ancora la frizione originale e spero che duri ancora del tempo ma nel mio caso, considerando i CV che deve gestire e il mio piede pesante, è probabile che passerei al monomassa. Se poi vuoi una spiegazione più tecnica, se cerchi su google "volano bimassa" trovi diversi articoli che ne spiegano il funzionamento e tutte le differenze con il monomassa.
  11. RonSwanson

    Audi virtual cockpit

    Non ti pare un po' esagerato aprire 3 topic identici in 3 sezioni differenti? Oltretutto uno è in sezione 8P e uno in 8V, O è una o è l'altra.. Fermo restando che 8P e virtual non sono propriamente coevi..
  12. Il discorso della spedizione dalla cina comporta una serie di variabili da valutare: - tempistiche ovviamente - possibilità di fermo in dogana per controllo del pacco, richiesta documentazione dell'acquisto ecc - dover pagare dazi (che variano in base alla categoria merceologica, ma per comodità diciamo 10%) e più che altro anche il 22% di IVA, che è quello che realmente incide sul totale - e dulcis in fundo, se per caso l'autoradio arriva difettosa, o si rovina durante il trasporto ecc, auguri nel contattare il venditore cinese, chiedere il cambio, rispedire indietro l'autoradio ecc ecc. Più che altro perché parliamo di un oggetto con un prezzo di diverse centinaia di euro e anche delicato da trasportare, quindi una cosa ben differente dall'acquistare in cina un kit di pedaliere sportive o dei led e se qualcosa va storto, si mette a rischio una cifra importante. Non è un caso infatti che aziende cinesi come Erisin e Xtrons abbiano lo store ufficiale che si avvale di un magazzino in Europa (in Regno Unito o Germania a seconda dei casi) da cui spediscono ai clienti europei per evitare appunto problemi di tempistiche, dogana e così via. Quindi, intanto devi farti due conti, ipotizzando di trovare lo stesso identico prodotto in Europa e in Cina, devi vedere se quello acquistato in Cina in caso di dazi e IVA ti conviene sempre, o ti viene a costare uguale se non di più dello stesso prodotto acquistato in Europa a prezzo più alto. Poi come detto prima, al di là del prezzo, valuta anche l'eventuale necessità di assistenza post vendita, sperando di non averne mai bisogno sia chiaro, ma in linea di massima, se l'autoradio arriva spaccata in due perché il corriere l'ha usata per giocare a calcio nella pausa pranzo magari è più semplice e veloce richiedere il reso e relativa sostituzione ad un venditore europeo che non ad uno cinese (non perché i venditori cinesi siano brutte persone, ma per ovvie differenze linguistiche e distanza, tempi di riconsegna del reso ecc) tanto meglio poi magari se tramite piattaforme note e pagamenti che diano un minimo di sicurezza (tipo Ebay pagando con paypal da venditore con tanti feedback positivi) piuttosto che da un sito a caso di cui non si hanno info.
  13. Tieni conto che mediamente, le varie autoradio android sono tutte made in china ed escono da una manciata di stabilimenti e poi vengono marchiati dalle varie ditte, quindi a fronte di magari 10 o 15 marchi che trovi, i reali produttori sono ben meno, motivo per cui potresti trovare due modelli identici in tutto e per tutto, ma di due marche differenti. Per quanto riguarda l'accesso a internet, di solito ci sono 4 possibilità: 1) inserire una sim in apposito slot nell'autoradio (ovviamente il modello scelto deve essere predisposto e avere lo slot sim abilitato) 2) usare un "dongle" ovvero una chiavetta/modem usb (con sim all'interno) da inserire appunto in una delle porte USB dell'autoradio (io le ho fatte arrivare nel cassetto portaoggetti). In questo caso generalmente si tende ad utilizzare quelle Huawei, che paiono abbastanza collaudate con le PX5 3) Usare il cellulare come hotspot (quindi via wifi colleghi l'autoradio allo smartphone) 4) praticamente una combo tra 2 e 3, ovvero usare un modem 4G wifi.. quelli volgarmente chiamati "saponette" ci metti una sim solo dati dentro, lui va a batteria, lo porti in auto, colleghi l'autoradio al modem sempre via wifi e navighi in tranquillità. Nota: le soluzioni 1 e 3 ti permettono di usare l'autoradio come hotspot, ovvero via wifi puoi condividere la connessione dati con qualsiasi dispositivo che si connette al wifi dell'autoradio (ovviamente sempre se previsto dal modello scelto, ma in genere dovrebbero farlo tutte)
  14. Sì le info non sono precisissime.. la prima parla di PX5, anche se la dicitura riporta "Cortex A5 PX5" mentre sulle PX5 dovrebbe essere "Cortex A53" e non A5, ma potrebbe anche essere una dimenticanza di battitura.. l'altra riporta un molto generico Octacore, ma in teoria (e sottolineo, in teoria) vedendo il numero di core, la ram montata ecc si potrebbe pensare sia comunque una PX5 perché dovrebbe essere l'unica piattaforma Octacore e che monta 4 GB di RAM (ad esempio PX6 mi pare sia esacore, mentre le precedenti a PX5 dovrebbero essere solo dual o quad..). Ma eventualmente una mail al venditore dovrebbe poter chiarire questi dubbi con facilità. In effetti 10" non sono pochi.. la mia è 7 come display e piccolo non è.. più che la dimensione comunque è anche la posizione... un display da 10" messo lì in alto potrebbe dare un po' di disturbo mentre si guida quando è acceso e in determinate ore. Certo, di norma c'è la regolazione automatica della luminosità e per il navigatore il passaggio in modalità dark proprio per diminuire la luminosità della schermata e non accecare chi guida, ma resta il fatto che magari in alcune condizioni il display acceso in quella posizione possa dare qualche fastidio e ovviamente se è un 10", il fastidio aumenta. L'altro pur non essendo molto più piccolo (è comunque 8,8 se non ho letto male) da l'idea di essere meno "sparato in faccia" e rimane integrato all'interno del cruscotto, che personalmente a me piace di più e sa meno di "posticcio" oltre che attirare meno l'attenzione altrui quando l'auto è posteggiata. Ma qui si parla di puri gusti personali, quindi a qualcuno piace più una soluzione, ad altri l'altra...
×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy PolicyGuidelines ┤ We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.