Jump to content

gian1972

Super Audinsider
  • Content Count

    2,665
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    36

gian1972 last won the day on November 7

gian1972 had the most liked content!

Community Reputation

824 Neutro

5 Followers

About gian1972

  • Rank
    Super Member
  • Birthday May 9

Informazioni Personali

  • Name
    Giampaolo
  • Provincia
    Piacenza
  • Nationality
  • Auto
    Audi A3 8P - tdi 140cv - dsg

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. gian1972

    Quanto cavolo consuma?

    verificate nel vostro libretto di uso e manutenzione. nella mia A3 il periodo "di riferimento", nel calcolo die consumi, e' molto breve (poche decine di km, proiettati poi su tutto il serbatoio, e questo da' origine a risultati contradittori, come descrivevo ieri). cosi a naso, ho dei dubbi sul fatto che la b9 possa calcolare i consumi con riferimento all'ultimo rifornimento. (credo che anche la b9 basi il calcolo dei consumi su un periodo molto breve, poche decine di km. Bisogna verificare sul libretto uso e manutenzione)
  2. mi sa che i meccanici delle conce sono specializzati nel non capire!! Non li batte nessuno!! A far dei disastri e poi chiedere soldi a vanvera (ad es. cambiando pezzi che non e' necessario cambiare) , sono dei veri professionisti.
  3. gian1972

    Quanto cavolo consuma?

    vuol dire oltre 16 km al litro. secondo me e' un valore di cui non ci si puo' lamentare, considerando cilindrata e cavalli a disposizione, nella b9... Dal titolo"disperato" della discussione, e dalle descrizioni nel tuo primo messaggio, io pensavo che tu avessi un consumo molto ma molto peggiore... credo che 16 km/L sia un consumo plausibile, piuttosto vicino al reale (se proprio sei "molto attento" col piede destro, magari arrivi vicino a 17 km/L. Se schiacci un po' di piu' col destro, arriverai a 15, o forse anche 14km/L- Mi riferisco ai consumi calcolati su 1 anno di utilizzo della macchina, cioe' molte migliaia di km, mica solamente 1 giorno di utilizzo, perche' non sarebbe signifcativo). per conoscere i consumi reali, bisogna controllare/calcolare con calma, facendo qualche pieno, segnando i litri caricati al distributore (piu volte, sommandoli) e poi dividere per i km totali percorsi. io nel mio quadro strumenti ho notato errori significativi nel calcolo dei consumi (anche oltre il 10%). I quadri strumenti nuovi saranno sicuramente piu precisi, con software piu' selettivi e sensori pi' sensibili. (la tecnoloiga va avanti) ma qualche lieve errore di calcolo dei consumi rimane sempre. (e ho notato che i cdb son sempre ottimisti, cioe' mostrano sempre consumi migliori rispetto al reale. Forse e' fatto apposta per "tranqullizzare" il cliente) in ogni caso, i 25 km/L, stampati nelle brochure pubblicitarie, sono valori finti, derivano da prove di laboratorio senza senso, e' impossibile vedere quei valori nella realtà quotidiana. Se ti aspetti quei valori, vendi la macchina alla svelta, cosi ci perdi poco....
  4. gian1972

    Quanto cavolo consuma?

    nel tempo , ho verificato che il cdb e' piuttosto impreciso, nel calcolo dei consumi. Nella mia A3 sbaglia il 10% o piu'. (ho anche applicato una correzione al conteggio, usando il vag, esiste una specifica funzione "consumption correction" nelle adaptation della centralina 17, mi pare, ma alla fine il valore di consumo visualizzato nel cdb risulta ancora un pochino sballato rispetto al consumo reale. Nel tempo ho fatto tante verifiche, segnando i litiri caricati al distributore, e i km percorsi). da quello che so io, il "cdb1" delel Audi calcola i consumi medi basandosi solamente sugli ultimi 30 km percorsi (e "proietta" quel consumo su tutto il serbatoio. E' scritto nel mio manuale di uso e manutenzione. Ma io ho un modello Audi molto vecchio, adesso i nuovi quadri strumenti saranno un po' piu' evoluti, non lo so). Nel mio quadro strumenti, si arriva all'assurdo: a volte l'autonomia aumenta!! dopo una 50 di km percorsi, puoi vedere una automomia residua maggiore rispetto a quando sei partito... esempio: ieri tanta strada con guida molto allegra, per ipotesi una strada con tornant, in salita, percorsa "guidando a manetta" per divertirsi, quindi si e' verificato un consumo molto elevato. E come ho detto, il cdb proietta quel consumo su tutto il serbatoio (cioè su tutti i litri presenti nel serbatoio) , riducendo tantissimo l'autonomia. Poi oggi vai piano, guida tranquilla, esempio un viaggio di 100km a velocità costante in autostrada, col cruise impostato al di sotto dei limiti di velocita', e quindi si realizzano consumi molto bassi. Il cdb ricalcola tutto, proiettando i bassi consumi odierni su tutti i litri presneti nel serbatoio, e l'autonomia visualizzata aumenta...
  5. per molti modelli Audi recenti, per sbloccare il VIM ci vuole obd elevenb (pagando 100 crediti). cerca nel forum, ne abbiamo gia' parlato in parecchie discussioni. P.S. non usare le maiuscole, nei forum vuol dire urlare
  6. gian1972

    La mia B9 Avant

    bon. adesso ho capito il "mistero" della stampa dei tagliandi. uno dei tagliandi o hai fatto fare tu, e pagato tu, quindi ci mancherebbe che non ti danno la checklist... sull'altro tagliando, quello di "pre-consegna", ci farei meno affidamento (potrebbe essere taroccato, come ho descritto nei mess indietro). cominque adesso conserva con cura queste stampe, e quando deciderai di vendere la tua Audi, i dati dei tuoi tagliandi saranno importanti per "convincere " il potenziale compratore.
  7. gian1972

    La mia B9 Avant

    ah, ecco... e' facile rendersi conto che quella stampa che hai avuto te, e' un bel po' differente rispetto a vedere lo storico tagliandi, di cui parlavo io. la chiave memorizza i km del cruscotto, ogn ivolta che la usi. Pensa alla chiave di scorta, che rimane per anni dimenticata in un cassetto, in casa. Se vai in conce con quella chiave, quanti km avra' in memoria? io credo che memorizza i km dell'ultima volta che hai usato quella chiave. Se la hai usata il giorno stesso, avra' i km precisi del cruscotto. Se domani scali i km, la chiave domani memorizza i km taroccati. senza possibilità di scoprire il tarocco, analizzando solo la chiave... facciamo una ipotesi disastrosa: I venditori disonesti prima fanno il tarocco dei km, poi vanno a fare un giro , utilizzando tutte le chiavi (cosi tutte le chiavi memorizzano i km taroccati), poi portano la macchina in conce a fare il tagliando... et voila, timbro ufficiale sul librettino service, con l'ultimo tagliando "certificato" Audi, dove risultano pochi km... il venditore dice che la macchina e' perfetta, tagliandi Audi, km certificati, ecc ecc. Ovviamente per una macchina cosi' "buona" il vendotire chiedera' un prezzo nettamente piu' alto (rispetto al reale valore che avrebbe se si conoscessero i km originali). ed ecco servita la truffa dei km scalati all'ignaro compratore. (che sarà sicuro di aver fatto un affare, controllera' con l'aiuto di un amico in conce e trovera' che "tutto coincide", come nel tuo caso, ecc ecc). in pratica, vedere l'ultimo tagliando certificato Audi, non serve a nulla per i km scalati (sono stati scalati ben prima!!). Bisognerebbe vedere la serie storica dei tagliandi, presenti nel database Audi, con data-luogo-tipo di lavori (gli stessi dati presenti in fattura), ma ovviamente la serie storica non te la fara' mai vedere nessuno (e' possibile che l'operatore amico tuo rischia il posto, se lo beccano a divulgare notizie riservate).
  8. nelle vetture Audi recenti, la codifica della batteria e' un dato importante, che viene sottovalutato da molti ( o addirittura e' ignorato). da quanto si legge nei forum, la codifica batteria e' molto importante per fare funzionare bene tutti i sistemi elettronici presenti a bordo. sinceramente, spesso sono sistemi inutilmente complicati: la battery regulation prevede di disattivare l'alternatore, in particolari condizioni e per brevi momenti, esempio in caso di forti accelerazioni, con lo scopo di risparmiare carburante ecc. In quel momento ovviamente ci vuole una batteria in piena efficienza, per alimentare le dozzine di utilizzatori elettrici a bordo. Magari si riesce a risparmiare 1 litro di carburante ogni anno, e magari poi bisogna buttare in discarica 2 o 3 batterie, rapidamente esaurite a causa di errori di codifica/mancanza di codifica ecc, nello stesso anno... e' prorpio un bel guadagno per l'ambiente!! (e anche per le tasche del guidatore)
  9. boh, resto della mia idea, penso che siano lampade difettose o costruite male (saldature dozzinali ecc). Ci sono passato anche io, ho "mezzo kg" di led cinesi in garage, ordinati in tempi differenti e da siti differenti, tutti avevano prestazioni mirabolanti, secondo le descrizioni dei venditori, e invece fanno cagare: poco luminosi, rimangono accesi quando non devono, oppure lampeggiano, o si accende la spia (=non sono can-bus, nonostante siano dichiarati tali dai venditori), e si bruciano dopo 1 settimana, ecc ecc. secondo me resta valido anche il discorso can-bus (= resistenza per ingannare la centralina. Anche qui ci potrebbero essere saldature fatte male, o il valore in ohm non e' preciso, ecc. Dopo qualche ora di funzionamento, col calore che si sviluppa, si brucia qualcosa dentro i circuiti della lampadina, e ciao). nel tempo, nei forum, ho letto i malfunzionamenti piu' strani, causati da lampadine "non adatte" . E a volte i malfunzionamenti/inteferenze sono in punti fisicamente lontani dalla lampada, per cui i fenomeni non sono facilmente collegabili fa loro. Pero' poi i malfunzionamenti/interferenze spariscono, cambiando la lampada stessa. Quindi c'e' un chiaro legame di causa-effetto).
  10. gian1972

    La mia B9 Avant

    addirittura hai ottenuto la stampa dei tagliandi, da mamma Audi!! e' probabile che negli utlimi 10 anni sei l'unico in italia ad esserci riuscito!! in genere, se si ha un amico all'interno della conce, costui riesce a visualizzare i dati dei tagliandi (facendo la ricerca col n° telaio, su uno dei terminali della conce). ma di solito quei dati non vengono mai stampati (perche' l'operatore che stampa lascerebbe il suo ID nel sistema informatico. Quella stampa "pericolosa" viene "vista" di sicuro dai dirigenti ecc, e quell'operatore lo cazziano di sicuro, visto le direttive della casa madre, che impongono in modo molto rigido di non rivelare mai i dati del passato, con la balla della privacy ecc). per curiosita', prova a chiedere info sui tagliandi del passato, chiamando il numero verde Audi Italia (servizio clienti, con sede a Verona). senti cosa ti dicono...
  11. magari ci sono problemi con la resistenza che inganna il can-bus. (non so dire con certezza se la plafo sia coperta dal segnale canbus. boh). magari e' solo una lampadina difettosa (con dei led cinesi ho avuto anche io moltissimi problemi, e ormai li evito come la peste). se hai messo altre lampadine led e adesso la plafo funziona, mi viene da pensare che era difettosa la prima lampadina. (e vediamo quanto dura questa seconda serie di lampadine...)
  12. uhm , a prima vista e' una batteria non originale. Sara' stata codificata "a regola d'arte"??? (le vetture Audi hanno un sistema di "battery regulation" ecc ,dentro la centralina 61, oppure dentro la 19-gateway. Nel tempo i circuiti della battery regulation sono differenti, non li ricordo tutti a memoria). purtroppo le batterie generiche spesso non vengono "riconosciute" dai sistemi Audi, e non vengono ricaricate correttamente da parte dell'alternatore. Verifica se la tua batteria e' ben carica. nei forum si dice che con la faccenda della battery regulation (se non e' non codificata correttamente) , si puo' creare una usura precoce della batteria stessa, e con gli sbalzi di tensione molto spesso le centraline presenti a bordo fanno qualche "stranezza" (spie ed allarmi senza senso, ecc. La centralina piu sensibile pare quella dell'ABS. Nel tuo caso invece magari va in tilt la gestione del quadro strumenti, boh).
  13. wow. cambiare un albero motore, facendo tutto da soli, non e' cosa facile. complimenti. parlando di un bicchiere rotto, mi viene da pensare alle valvole, e quindi, molto probabilmente, non hai cambiato l'albero motore, ma qualcosa altro... (forse albero a cammes?? e' sempre un lavoro delicato, ma forse e' piu "accessibile", anche con pochi attrezzi, col "fai da te" in garage).
  14. per fare funzionare il "finto trizona" di solito bisogna montare la eprom del monozona dentro il nuovo trizona. (la eprom e' saldata sulla scheda elettronica principale. e' un lavoro delicato. Ci vuole attrezzatura specifica, e mano ferma. Se il lavoro di saldatura e' fatto male, potrebbero nascere malfunzionamenti, simili a quelli da te descritti). Alla fine, scambiando le eprom si avra' l'estetica e il display del trizona, ma il clima continuera' a funzionare solamente come monozona (e non puo' funzionare diversamente, perche' per avere il trizona "vero" servono un sacco di pezzi hardware=bocchette, servomotori, sensori temperatura separati nelle 3 zone, ecc). Mancando tanti pezzi hardware, sicuramente ti escono un sacco di errori in diagnosi, e il clima si disattiva automaticamente, probabilmente scatta una specie di "recovery", per evitare danni. In teoria e' quello che sta succedendo nella tua macchina. non ci ho mai messo le mani di persona, ho letto qualcosa in rete. Forse il retrofit "finto trizona" era riferito alla a4 b8 pre-restyling, ma adesso non ricordo i dettagli precisi. Su veicoli piu recenti e' probabile che non si possa fare. fai qualche ricerca nel forum, ci sono varie discussioni, indietro nel tempo, che parlano del "finto trizona". (oppure attendi altri pareri da utenti piu esperti)
  15. gian1972

    La mia B9 Avant

    come al solito. i conce ufficiali (qualsiasi marchio rappresentino) restano sempre "puliti", ma nella realta' sono complici, con la loro omerta' (non divulgano i dati dei tagliandi del passato). Se le varie case automobilistiche volessero essere oneste , il mercato dei km scalati finirebbe in una notte. Ma quel mercato fa comodo a tutti gli operatori del settore auto, come ho descritto nei mess indietro.
×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy PolicyGuidelines ┤ We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.