Jump to content

riconoscimento semafori


matrad

Recommended Posts

E allora te lo faccio sentire io:

estratto del manuale d’uso

Please login or register to see this attachment.

ne parla anche il sito audì nella sezione Connect 

Please login or register to see this attachment.

Edited by matrad
Link to comment
Share on other sites

Comunque sono già certo al 99% che il problema sia semplicemente che noi non possiamo averlo e, forse, su qualche stato europeo (o addirittura solo città) ci sia.

almeno i primi risultati Google dicono così….

Link to comment
Share on other sites

  • President

VEdi se ne scopre ogni giorno una nuova... Non sapevo proprio dell'esistenza... Partita dalle model year 2020 (per cui tutte quelle con mib3).

Sarà come per il Pacc... da noi non è abilitato....

 

Inew_modificato-1.jpg.ab27cbdfaa9e5441aaa1eff2d1637f5b.jpg

 

Link to comment
Share on other sites

  • President

Come funziona la rete di collegamento tra Audi e i semafori?

Audi ha introdotto il suo sistema di rete tra i semafori (Audi Traffic Light Information) anche nella città di Düsseldorf, permettendo così ai conducenti Audi di ricevere informazioni riguardanti 150 semafori direttamente sul cruscotto. Grazie a questa caratteristica, a fine Gennaio è stato quindi più facile incontrare onde verdi che hanno facilitato il traffico, riducendo al tempo stesso il rischio di incidenti e l’utilizzo di carburante.

Audi Traffic Light Information ha due funzioni principali:
  • Green Light Optimized Speed Advisory (GLOSA) calcola la velocità ideale per incontrare l’onda verde, così che sia possibile trovare il semaforo successivo sempre sul verde. I conducenti non devono così accelerare inutilmente, riducendo lo stress e aumentando la sicurezza al volante.
  • Time-to-Green interviene invece nel caso in cui un semaforo rosso sia praticamente inevitabile. In questo caso compare sul cruscotto un conto alla rovescia che indica esattamente quanto tempo debba passare prima dell’arrivo del verde. I conducenti possono dunque sollevare il piede dall’acceleratore e risparmiare carburante.

Grazie a queste sole due funzioni, una serie di studi ha potuto dimostrare una maggiore efficienza del traffico cittadino, mentre Audi, in un progetto pilota, è riuscita ad abbassare del 15% il consumo del carburante.

Andre Hainzlmaier, head of development per Apps, Connected Service and Smart City presso Audi, ha così commentato i risultati raggiunti:

Con Audi Traffic Light Information miriamo a rendere più serena l’esperienza di guida, aumentare la sicurezza sulle strade e incoraggiare uno stile di guida più consapevole, in grado di guardare avanti.

Per fare ciò, abbiamo bisogno di anticipare il comportamento di ogni semaforo con un anticipo di due minuti. Poi c’è un’altra sfida, quella legata alla previsione dei semafori dinamici. La maggior parte di questi varia infatti la propria frequenza in base al volume del traffico, cambiando continuamente i tempi per verde e rosso.


Audi e il suo partner Traffic Technology Services (TTS) hanno sviluppato un complesso algoritmo che calcola tutto questo in base a tre sorgenti di dati:
  • il programma di controllo dei semafori
  • i dati real-time forniti da telecamera, strisce sensore sull’asfalto, linee di trasporto pubblico e tasti premuti dai pedoni alle intersezioni
  • le informazioni nello storico

Queste informazioni permettono all’algoritmo di migliorarsi ogni giorno e imparare sempre di più dal comportamento delle persone, ad esempio studiando come il traffico cambia dalla mattina per i lavoratori al pomeriggio quando i bambini escono da scuola.

La flotta Audi gioca un ruolo decisivo nell’ottimizzazione di questi sistemi:

Le nostre vetture mandano dati anonimi al centro Audi ogni volta che passano davanti a un semaforo. A quel punto il dato viene incrociato per verificare che la previsione sia esatta. Aggreghiamo queste informazioni in report che saranno disponibili anche per le autorità della città, in modo da migliorare il flusso del traffico.


Audi Traffic Light Information ha iniziato la sua sperimentazione nel 2016 a Las Vegas. Oggi questo servizio è attivo in più di 10.000 incroci nell’America del Nord, di cui 2.000 solo a Manhattan (NYC) e più di 1.600 intorno alla capitale Washington D.C..

Audi è inoltre il primo brand automotive a includere questa funzione in modelli già in produzione.

Audi Traffic Light Information opera già infatti in tutte le Audi e-tron, A4, A5, A6, A7, A8, Q3, Q7 e Q8 che sono state prodotte dopo metà luglio 2019 (riconoscibili come MY2020). I pre-requisiti sono i pacchetti Audi Connect Navigazione & Infotainment, oltre alla telecamera per il riconoscimento dei segnali del traffico.

Inew_modificato-1.jpg.ab27cbdfaa9e5441aaa1eff2d1637f5b.jpg

 

Link to comment
Share on other sites

Ci speravo ma immaginavo (letto pure io quell’articolo)

mi è venuto in mente perché giocando con il motore di ricerca auto km0 o usate sul sito Audì ho visto un paio di annunci di auto con questo accessorio (erano secondo me import…)

Link to comment
Share on other sites

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy PolicyGuidelines ┤ We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.