Jump to content
  • advertisement_alt
  • advertisement_alt
  • advertisement_alt

lavaggio interno motore prima del cambio olio motore


Recommended Posts

Ho letto di un liquido da aggiungere all'olio motore prima di cambiare l' olio motore e fatto girare al minimo x 10 minuti per rimuovere morchia e incrostazioni interne 

Qualcuno lo ha fatto?

rischi?

controindicazioni?

 

Link to comment
Share on other sites

  • advertisement_alt
  • advertisement_alt
  • advertisement_alt

Si l'ho usato tante volte ce ne sono di diverse marche sul mercato ..

rischi : su auto con motori aventi chilometraggi elevati o con poca manutenzione e sui quali sono stati usati oli di scarsa qualità

controindicazioni : in teoria nessuna in pratica , a parte quello che ti ho scritto , dipende dalla marca utilizzata ( alcuni sono piu' aggressivi )

 

Link to comment
Share on other sites

  • 3 weeks later...

l ho fatto nella a3 con 120.000km e cmabi olio ogni 15.000km ... ho usato quello della tunap, il 157, che dire va bene è uscito l olio nero nero nero come se avesse 30.000 km invece ne aveva solo 7000 km ... ergo ha pulito qualcosa, ad ogni tagliando no ma ogni 2 lo utilizzero 

Link to comment
Share on other sites

nei motori diesel l'olio diventa nero in tempi rapidissimi, e' la natura della combustione del gasolio che rilascia "fuliggine".  Inoltre, se quel motore viaggia poco, solo tratte brevi, non raggiungendo la ottimale temperatura di esercizio, ecc ecc, allora l'olio si sporca ancora di piu (l'olio ha una funzione detergente sulle  pareti dei cilindri, e raccoglie i residui di combustione. E' fatto apposta).

non credo si possa usare il colore dell'olio (rilevato a occhio), come metro di misura della pulizia del motore...

nei forum si parla anche di possibili guai, causati dai prodotti di "pulizia".

Il trattamento fa distaccare le morchie, ok,  ma non e' una cosa immediata ne' completa. (specialmente se c'e' un spessore molto importante di "sporco", accumulato dopo anni di scarsa manutenzione, o con l'uso di olio poco buono).

Probabilmente le incrostazioni vengono rammollite, e rimosse, solo parzialmente (il prodotto di pulizia aggredisce solo gli strati piu superficiali). Qualche pezzetto/incrostazione, rammollito ma non del tutto distaccato, puo' anche rimanere nella sua sede, e in teoria puo' distaccarsi dopo parecchio tempo.

quindi qualche frammento di sporco rimane,  e puo andare in circolo nell'olio nuovo. Al 99% non succede niente.

In teoria, il problema diventa grave solo quando c'e qualche eventuale pezzetto di morchia "semi-solida" (diciamo pezzetti gommosi e grossi), che se ne va in giro nell'olio nuovo (ed e' quella morchia che e' stata rammollita dal prodotto di pulizia, ma non si e' staccata subito): quel residuo puo' tappare i condotti piu' sottili dove scorre l'olio (tipicamente la zona valvole). Quindi viene a mancare la lubrificazione, e succede un vero disastro.

boh. E' un mondo molto contraddittorio, e basato sulle emozioni e sensazioni, quello degli additivi. Anche le etichette dei prodotti a volte le sparano un po grosse...

Alla fine, molti utenti amano gli additivi, molti utenti invece li odiano. Chissa chi ha ragione!!  ci saranno Discussioni infinite, tanto nessuno potra' mai andare a  vedere fisicamente dentro il motore cosa succede (con additivo e senza)...

forse e' sufficiente usare olio di buon livello (ma senza spendere un capitale per prodotti spaziali!) e fare tagliandi un po piu brevi, rispetto ai 30.000 km consigliati dalla casa (tempi e km per il tagliando sono da valutare in base allo "stile di utilizzo" del motore).

E quel motore durera' tranquillamente 10-15 anni e anche piu', fara' il giro del mondo 10 volte (come km), senza bisogno di nessun additivo.

quando poi si rivende la macchina, a fine vita, dopo 15 anni di vita e 300.000km, il commerciante dell'est che la compra non si preoccupa delle morchie dentro il motore, non sta a guardare il libretto service, ne' il tipo di olio, ...  (quel veicolo non vale nulla in piu, rispetto alla media dei veicoli simili, anche se tu hai sempre usato super-additivi, olii spaziali, ed il tuo motore e' "pulitissimo"... Quel veicolo e' comunque ormai un rottame, tu e hai speso un sacco di soldi per nulla, per gli additivi...)

 

Edited by gian1972
  • Mi Piace 3
Link to comment
Share on other sites

@gian1972 hai ragione ma.... innanzitutto io percorro 2500 km all anno ma poco dilazionati, cioè non percorro mai percorsi brevi, la macchina sta in garage ferma anche 4 5 mesi per poi percorrere in un fiato 200 km se non di più, poi altri 3 mesi ferma, quindi va sempre in temperatura e ci rimane anche per un bel lasso di tempo, per il colore dell'olio osno d'accordo con te, però c'è una differenza, tu prova a mettere 2 gocce d'olio che ha 2000 km su un fazzoletto di carta e poi fai lo stesso con un olio che ha molti km... vedi subito la differenza, il primo verra assorbito e rimane solo l alone grigio chiaro quasi giallo, mentre il secondo lo vedrai nero nero, ovvio che alla vista sembrano tutti e due neri, ma la differenza c'è e si vede, ecco il mio a 7000 km era grigio messo l additivo fatto girare per 20 minuti al minimo e scaricato, era nero nero come avesse avuto 30.000km ... segno che qualcosa ha pulito, di morchie non credo c e ne siano anche perche lo cambio ogni anno o 15.000km ( anni fa percorrevo 30.000km) adesso ho preso l s3 e quindi il tdi sta fermo e il lavoro duro lo fa s3 ahaha... comunque io non penso a chi andrà dopo, perche se dovessi pensarla in questo modo non la laverei mai e il tagliando lo farei ogni 30.000km 

Link to comment
Share on other sites

ok, capito. Neanche io penso a chi verra' dopo, per la mia auto.

Ma la macchina la lavo, in genere solo dentro, perche' voglio stare sul pulito io (e la mia famiglia). La lascio in strada, ritengo "quasi inutile" lavarla fuori, perche non dura 1 notte (piove di sicuro!! legge di murphy...)

i tagliandi li faccio "giusti", ragionando per fare durare il motore, e con un giusto compromesso di prezzo, quindi senza diventare "matto" a correre dietro a marche spaziali ecc, o prodotti inutili ma che ciclicamente diventano "di moda" (ceramic power, teflon ecc. E pensate alle penne rimuovi-graffi delle televendite. quanti babbei hanno abboccato??).

La macchina per me e' un mezzo, non voglio dover passare piu tempo in officina che in strada, non la coccolo "come un bambino".

Pensa a chi usa veramente tanto la macchina, diciamo 100.000km annui: arriverebbe all'assurdo di un tagliando tutti i mesi, e altre stranezze simili, se volesse seguire i "consigli di buona manutenzione" dei vari forum!!

Edited by gian1972
  • Mi Piace 1
Link to comment
Share on other sites

discorso giusto per chi usa la macchina per lavorare, io la mia a3 la tengo come fosse oro colato, per un semplice motivo, farò l'engine swap con il 2.5 tfsi, in germania, quindi la sto tenendo benissimo, ( se piove, non la tiro fuori) tutto l'inverno sta in garage e la uso solo d'estate, ( sono 2 anni che non prende una goccia di pioggia ahaha, e il pieno lo faccio solo in austria, ( 3 pieni all'anno), il tagliando lo faccio ogni anno ogni 2000/3000 km, l olio del dsg ogni 10.000, filtri vari ogni 2 anni, 5000 6000 km...non la lascio mai fuori, la parcheggio solo in parcheggi sotterranei se vado da qualche parte, prima di partire mi organizzo con i parcheggi di hotel ecc, la morosa prima di salire si toglie i tacchi, la lavo ogni 200 km percorsi circa.....sono matto ? si lo so.. mentre la s3, tagliandi ogni 15.000km ( ne percorro 35.000 km all anno) filtri ogni 30.000 e dsg ogni 50.000 al posto di 60.000 penso di essere il più fuori di testa di tutti..

  • Mi Piace 2
Link to comment
Share on other sites

 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

Privacy PolicyGuidelines ┤ We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.